giovedì 24 aprile 2014 - Aggiornato alle 19:08 - Utenti connessi: 119

Traffic Rank in IT: 24.209

Cronaca

CronacaSolofra, nascondevano mezzo chilo di hashish: arrestati

In manette due giovani spacciatori

Nella mattinata di ieri, i carabinieri della Stazione Carabinieri di Solofra hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale due giovani di Serino, sorpresi in possesso di ben 500 grammi di hashish, suddivisi in 5 panetti da un etto ciascuno. Poco prima delle 12:00 di ieri, l’attenzione operativa dei militari della Stazione Carabinieri di Solofra, impegnati in un normale servizio di pattugliamento, è stata attirata dal passaggio di un’autovettura con a bordo un soggetto ben conosciuto. I militari hanno subito intimato l’alt, ma per tutta risposta, i due hanno cercato di scappare. Infatti, mentre il passeggero è sceso dall’autovettura, scappando a piedi per le campagne circostanti, il conducente dell’autovettura ha ingranato la marcia, finendo però impantanato solo qualche metro più avanti. Dopo una battuta di ricerca a piedi, anche l’altro fuggitivo è stato comunque bloccato dagli altri militari giunti in supporto. Sottoposti a immediata perquisizione, i due giovani sono stati trovati in possesso di ben 500 grammi di hashish, suddivisi in 5 panetti da 1 etto ciascuno, occultati nell’abitacolo dell’autovettura. La droga, verosimilmente acquistati a Napoli, era chiaramente destinata allo spaccio al minuto nell’hinterland avellinese. Compiuti gli accertamenti di rito, i due spacciatori di 35 e 30 anni sono stati dichiarati in stato di arresto e accompagnati alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, ove permarranno in attesa delle determinazioni della Procura della Repubblica di Avellino, essendo assegnatario del procedimento il PM dott. Elia Taddeo che, raccordandosi a livello informativo col Procuratore Di Popolo, ovviamente concorderà le opportune intese investigative ulteriori con i carabinieri operanti. Al riguardo, i magistrati hanno già espresso il loro apprezzamento per la valida operazione di contrasto realizzata d’iniziativa dai militari della Stazione di Solofra. La droga, sequestrata, dovrà ora essere analizzata a cura del Laboratorio Analisi Scientifiche dei Carabinieri di Salerno, che vi condurrà le doverose indagini merceologiche, determinando grado di purezza e numero di singole dosi ricavabili.

5/9/2012 | 00:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 121  |  di Massimiliano Guerriero, autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Dialoghi immaginari

Sotto a chi tocca

L' Editoriale

Primo Piano

Ultimi Video

Lunaset sport
Napoli, Higuain e Mertens mettono nel mirino l'Inter

SportNapoli, Higuain e Mertens mettono nel mirino l'Inter

Henrique a Castelvolturno dopo la grande paura per l'incidente

Torna il sereno a Castelvolturno dopo la grande paura per Henrique, protagonista sulla Domiziana di un pauroso incidente con la sua Porsche dal quale è uscito miracolosamente illeso. Il difensore brasiliano del Napoli ha riportato soltanto qualche contusione e questa mattina ha preso parte regolarmente assieme agli altri compagni di squadra alla seduta di allenamento in programma nel centro sportivo azzurro

Hamsik verso le trecento presenze con la maglia azzurra

SportHamsik verso le trecento presenze con la maglia azzurra

Sabato riabbraccerà il suo ex mentore Mazzarri. Sirene viola per Insigne

All’andata saltò l’appuntamento con Mazzarri a Fuorigrotta Hamsik. Ma sabato lo slovacco potrà riabbracciare anche se da avversario il suo ex tecnico, che i rumors di mercato vogliono ancora innamorato calcisticamente parlando del trequartista e disposto a fare carte false per averlo alla sua corte all’Inter. Nello stesso giorno il numero diciassette partenopeo taglierà un ambizioso traguardo, quello delle trecento presenze in maglia azzurra