mercoledì 22 ottobre 2014 - Aggiornato alle 11:29 - Utenti connessi: 92

Traffic Rank in IT: 24.209

Cronaca

CronacaMercato di via Ruta sporco: Del Gaudio ordina la chiusura

"Una situazione indecorosa, oltre che di assoluta assenza di igiene". Lo dice il sindaco Pio Del Gaudio, al termine di un sopralluogo

"Una situazione indecorosa, oltre che di assoluta assenza di igiene". Lo dice il sindaco Pio Del Gaudio, al termine di un sopralluogo che ha svolto, con il comandante della Polizia Municipale, Alberto Negro e con gli addetti di Ecocar presso l'area della fiera bisettimanale di via Ruta.

"Domattina firmerò l'ordinanza di sospensione delle attività - spiega il sindaco - . La relazione della Polizia Municipale e le fotografie che sono state scattate sono di un'eloquenza assoluta. In un'area che dovrebbe essere riconsegnata pulita dagli operatori commerciali al termine delle operazioni di vendita vengono abbandonati rifiuti di ogni tipo, evidenziando rilievi che pregiudicano lo svolgimento delle attività, come ad esempio quelli rappresentati da buste contenenti urine, E' una situazione intollerabile, nei confronti della quale adotteremo immediatamente tutti i necessari provvedimenti. Questo stato di fatto, peraltro, impone un costo che, per il servizio svolto dall'azienda concessionaria, si aggira intorno ad una somma annuale intorno ai 300mila euro. Tutto ciò a danno di una zona destinata al mercato bisettimanale in cui stanno finalmente per essere avviate le previste iniziative di riqualificazione e di riordino delle aree e di una nostra programmazione secondo la quale, per mantenere equilibrato il costo dell'appalto per il servizio di igiene urbana, l'Amministrazione aveva per esempio convenuto di eliminare la fornitura dei sacchetti per la raccolta differenziata. Per tali motivi siamo pienamente determinati a procedere secondo quanto convenuto nella recente riunione in Comune. La raccolta differenziata deve essere sviluppata, la pulizia della città deve essere assicurata, l'inosservanza di leggi e regolamenti va sanzionata".

3/7/2013 | 17:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 33  |  di Alina Rossacco, autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Dialoghi immaginari

Sotto a chi tocca

L' Editoriale

Primo Piano

Ultimi Video

Lunaset sport
A Berna è il prato l'unica insidia per il Napoli

SportA Berna è il prato l'unica insidia per il Napoli

Allo stadio de Suisse gli azzurri giocheranno sull'erba sintetica

Può arrivare soltanto dal prato sintetico dello stadio de Suisse l'unica insidia per il Napoli nel match contro lo Young Boys. Lo ha sottolineato anche il capitano azzurro Hamsik. Erba a parte, però, confrontando i valori sulla carta delle due formazioni, almeno in teoria i partenopei non dovrebbero faticare troppo ad avere ragione di un undici come quello allenato dal tecnico elvetico di origine salernitane Uli Forte

Il Napoli vola in Svizzera per la sfida con lo Young Boys

SportIl Napoli vola in Svizzera per la sfida con lo Young Boys

Venti giocatori al seguito di Benitez. Assenti Gargano, Britos e Zuniga

Il Napoli vola in Svizzera. Destinazione Berna. Dove domani affronterà lo Young Boys nel match valido per il terzo turno della fase a gironi dell'Europa League. Al seguito di Benitez e del suo staff venti giocatori. I portieri Rafael, Andujar e Contini; i difensori Maggio, Mesto, Albiol, Henrique, Koulibaly e Ghoulam; i centrocampisti David Lopez, Inler, Jorginho e De Guzman; gli attaccanti Callejon, Hamsik, Insigne, Mertens, Michu, Duvan e Higuain. A casa sono invece rimasti l'infortunato Gargano, Britos e Zuniga, usciti provati dalla gara contro l'Inter al Meazza di domenica scorsa, rispetto alla quale, anche in virtù di queste due assenze, il tecnico azzurro dovrebbe schierare una formazione con diverse novità a partire dal reparto arretrato. Ma, naturalmente, sulla composizione dell'undici che sarà chiamato a fare bottino pieno a Berna non si è sbilanciato l'allenatore spagnolo, che come al solito annuncerà gli undici titolari soltanto...
L'Avellino ritrova Fabbro

SportL'Avellino ritrova Fabbro

Il difensore è rientrato in gruppo

L’Avellino si è allenata nel pomeriggio a porte chiuse, a Torrette di Mercogliano. E’ rientrato Fabbro, che ha svolto una seduta atletica di recupero e terapie. Regolarmente in gruppo Pozzebon, che ha superato il problema alla caviglia sinistra. Hanno svolto lavoro differenziato Comi, che sta smaltendo la contusione al bacino, e Zito, leggermente affaticato.

Euro Cup: sorteggio sfortunato per l'Acquachiara

SportEuro Cup: sorteggio sfortunato per l'Acquachiara

La squadra di De Crescenzo è stata inserita nel girone di Atene

Sorteggio tutt'altro che favorevole alla Carpisa Yamamay Acquachiara nel primo turno di Euro Cup. La squadra di Paolo De Crescenzo è finita nel girone di Atene, l'unico a sei squadre, l'unico veramente difficile da affrontare. Ne fanno parte, infatti, oltre ai tedeschi dell'Esslingen e agli olandesi dell'Utrecht (squadre abbordabilissime), altre tre formazioni di medio-alto valore: i padroni di casa del Vouliagmeni, i russi del Sintez Kazan e i montenegrini dello Jadran Herceg Novi, squadra nella quale milita l'ex posillipino Zlokovic. Si qualificano per i quarti di finale le prime due classificate.