mercoledì 22 ottobre 2014 - Aggiornato alle 21:29 - Utenti connessi: 52

Traffic Rank in IT: 24.209

Politica

PoliticaElezioni europee, Lello Ferrara unico candidato casertano

Nel Pd si contendono un posto in parlamento europeo Caputo e Picierno. In Forza Italia Patriciello verso la candidatura bis

In poche ore ha raggiunto 1200 iscritti il gruppo su Facebook “Nicola Caputo, Io non ci sto”. E’ un comunicato stampa ad annunciarlo ricordando che “Nicola Caputo consigliere regionale e vincitore delle parlamentarie del 2013 fu clamorosamente escluso dalle liste del Pd alla Camera senza che avesse violato nessuna delle prescrizioni previste dal Codice Etico”. E così un gruppo di pretoriani virtuali di stretta osservanza caputiana, ha deciso di lanciare l’assalto all’europarlamento direttamente dal Web. A guidarli è Giuseppe Picone . “E’ arrivato il momento di dare una risposta seria ed esauriente rispetto all’esclusione di Caputo dalle liste – si legge nella fan page su Facebook - una risposta che ridia la giusta dignità politica all’uomo, ai tanti volontari e ad un’intera provincia troppo spesso considerata marginale. Ma i caputiani dovranno vedersela più che altro con il fuoco nemico. Non è un segreto che Pina Picierno, dopo l’esclusione dal Governo Renzi, stia scaldando i motori per la corsa alle europee. Di certo, ad oggi, l’unico candidato blindato di Terra di Lavoro e Lello Ferrara per la lista Tsipras. Lello Ferrara, ex dirigente Ds, è candidato nella lista della Circoscrizione Sud. Avvocato Giuslavorista, è membro dell’Ufficio Legale della CGIL e della Consulta Giuridica Nazionale FIOM. Sindaco di Aversa per due legislature dal 1993 al 1999, è utore del saggio “Di Nobili speranze”. Al momento, il suo è l’unico nome sicuro al cento per cento. Di certo non è un segreto che sul fronte opposto, in zona Nuovo Centro Destra, Paolo Romano, presidente del Consiglio Regionale, stia accarezzando l’idea di correre per le europee. Intricata invece la situazione in Forza Italia. La frattura con gli alfaniani da una parte e con i cosentiniani di Forza Campania dall’altra rende difficile, quasi vano, fare delle previsioni. Anche se non è certo un segreto che Aldo Patriciello sta lavorando da mesi ad una sua ricandidatura.

8/3/2014 | 12:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 216  |  di Antonio Iorio, autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Dialoghi immaginari

Sotto a chi tocca

L' Editoriale

Primo Piano

Ultimi Video

Lunaset sport
A Berna è il prato l'unica insidia per il Napoli

SportA Berna è il prato l'unica insidia per il Napoli

Allo stadio de Suisse gli azzurri giocheranno sull'erba sintetica

Può arrivare soltanto dal prato sintetico dello stadio de Suisse l'unica insidia per il Napoli nel match contro lo Young Boys. Lo ha sottolineato anche il capitano azzurro Hamsik. Erba a parte, però, confrontando i valori sulla carta delle due formazioni, almeno in teoria i partenopei non dovrebbero faticare troppo ad avere ragione di un undici come quello allenato dal tecnico elvetico di origine salernitane Uli Forte

Il Napoli vola in Svizzera per la sfida con lo Young Boys

SportIl Napoli vola in Svizzera per la sfida con lo Young Boys

Venti giocatori al seguito di Benitez. Assenti Gargano, Britos e Zuniga

Il Napoli vola in Svizzera. Destinazione Berna. Dove domani affronterà lo Young Boys nel match valido per il terzo turno della fase a gironi dell'Europa League. Al seguito di Benitez e del suo staff venti giocatori. I portieri Rafael, Andujar e Contini; i difensori Maggio, Mesto, Albiol, Henrique, Koulibaly e Ghoulam; i centrocampisti David Lopez, Inler, Jorginho e De Guzman; gli attaccanti Callejon, Hamsik, Insigne, Mertens, Michu, Duvan e Higuain. A casa sono invece rimasti l'infortunato Gargano, Britos e Zuniga, usciti provati dalla gara contro l'Inter al Meazza di domenica scorsa, rispetto alla quale, anche in virtù di queste due assenze, il tecnico azzurro dovrebbe schierare una formazione con diverse novità a partire dal reparto arretrato. Ma, naturalmente, sulla composizione dell'undici che sarà chiamato a fare bottino pieno a Berna non si è sbilanciato l'allenatore spagnolo, che come al solito annuncerà gli undici titolari soltanto...
L'Avellino ritrova Fabbro

SportL'Avellino ritrova Fabbro

Il difensore è rientrato in gruppo

L’Avellino si è allenata nel pomeriggio a porte chiuse, a Torrette di Mercogliano. E’ rientrato Fabbro, che ha svolto una seduta atletica di recupero e terapie. Regolarmente in gruppo Pozzebon, che ha superato il problema alla caviglia sinistra. Hanno svolto lavoro differenziato Comi, che sta smaltendo la contusione al bacino, e Zito, leggermente affaticato.

Euro Cup: sorteggio sfortunato per l'Acquachiara

SportEuro Cup: sorteggio sfortunato per l'Acquachiara

La squadra di De Crescenzo è stata inserita nel girone di Atene

Sorteggio tutt'altro che favorevole alla Carpisa Yamamay Acquachiara nel primo turno di Euro Cup. La squadra di Paolo De Crescenzo è finita nel girone di Atene, l'unico a sei squadre, l'unico veramente difficile da affrontare. Ne fanno parte, infatti, oltre ai tedeschi dell'Esslingen e agli olandesi dell'Utrecht (squadre abbordabilissime), altre tre formazioni di medio-alto valore: i padroni di casa del Vouliagmeni, i russi del Sintez Kazan e i montenegrini dello Jadran Herceg Novi, squadra nella quale milita l'ex posillipino Zlokovic. Si qualificano per i quarti di finale le prime due classificate.